URL Tracking di HubSpot: tutto quello che c’è da sapere sul tracciamento delle campagne inbound

URL Tracking di HubSpot: tutto quello che c’è da sapere sul tracciamento delle campagne inbound

url-tracking-hubspot

L’URL Tracking di HubSpot ti aiuta a tracciare i tuoi link e a raccogliere preziose informazioni sul tuo pubblico: scopriamo come sfruttarli al meglio per migliorare le performance delle tue campagne  

L’URL Tracking di HubSpot è uno strumento davvero prezioso. 

Le tue campagne HubSpot possono riguardare i più diversi argomenti, ma c’è un elemento che tutte avranno sempre in comune: gli URL.

Tracciare questi URL ti consente di monitorare come e quando i visitatori accedono al tuo sito tramite un URL e quindi a capire in che modo rendere la tua campagna davvero efficace. Ecco tutto quello che devi sapere per utilizzare al meglio lo strumento per il tracciamento degli URL nelle campagne HubSpot.

URL Tracking di Hubspot e parametri UTM

Un tracking URL è essenzialmente un URL standard con allegati degli specifici parametri, detti parametri UTM, grazie ai quali, quando i visitatori accedono al tuo sito, HubSpot raccoglie numerose informazioni. 

I parametri UTM, che sta per Urchin Tracking Module, sono la componente essenziale di qualsiasi tracking URL. Questi parametri ti aiutano monitorare il traffico sul tuo sito web in tutte le sue componenti, permettendoti di capire in che modo ottimizzare le tue campagne per renderle più efficaci.

Nello specifico, i parametri UTM sono:

  • Source (utm_source), che identifica la sorgente di traffico (newsletter, Facebook Ads, Instagram Ads, etc. )
  • Medium (utm_medium), che indica lo strumento di marketing utilizzato per la campagna (email, banner, video, post, etc. )
  • Campaign (utm_campaign), che specifica il nome della campagna alla quale è associato l’URL
  • Term (utm_term), che indica le parole chiave scelte per la tua campagna
  • Content (utm_content), che identifica l’elemento specifico dell’annuncio su cui il visitatore ha fatto click

Source e Campaign sono gli unici parametri obbligatori: spetta a te e al tuo team decidere se ed in che modo utilizzare gli altri per ottimizzare al meglio la tua campagna. 

Nota bene: creare tracking url in HubSpot è possibile con le licenze:

  • Marketing Hub Professional
  • Marketing Hub Enterprise
  • CMS Hub Professional

Come creare un URL Tracking di HubSpot

Prima di creare un tracking URL, HubSpot consiglia innanzitutto di impostare la tua campagna e di aggiungere tutti i contenuti ad essa correlati. Dopo aver controllato l’ortografia, la grammatica e le convenzioni di denominazione dei parametri UTM, dovrai:

  • Accedere al tuo account HubSpot
  • Fare clic su “Reports”, quindi su “Analytics Tools”
  • In “Analytics Tools”, fare clic su “Tracking URL Builder”
  • Scegliere “Create Tracking URL”
  • Aggiungere i parametri UTM Campaign e Source
  • Fare clic su “Create”, quindi su “Actions”
  • Fare clic su “Copy Tracking URL”
  • Includere gli URL nei tuoi contenuti

Guarda questo veloce tutorial ??

 

Come analizzare i tracking URL

Lo scopo principale dell’URL tracking di HubSpot è capire quali campagne funzionano e quali no, e, in tal caso, perché, in modo da poter ottimizzare i tuoi sforzi e migliorare le performance.

Dopo aver fatto clic su “Reports”, vai in  “Analytics Tools” > “Traffic Analytics” e seleziona “UTM Parameters”. A questo punto scegli data e frequenza per ottenere i dati generali.


Se invece hai bisogno di analizzare una campagna oppure una sorgente di traffico specifiche, torna a “UTM Parameters” e seleziona il parametro nell’angolo in alto a sinistra. 

URL Tracking di HubSpot: a cosa servono?

Grazie all’URL tracking di HubSpot puoi misurare l’efficacia delle tue campagne monitorando gli elementi e i parametri che ne influenzano le prestazioni.

Un esempio?

Grazie al tracciamento degli URL potrai capire da dove arriva ogni singolo visitatore che atterra sul tuo sito web. Lo strumento di tracking infatti ti consente di capire:

  • quali sono i contenuti che performano meglio (ad esempio uno o più articoli di blog su uno specifico argomento)
  • qual è il mezzo di comunicazione preferito dai tuoi utenti (email, social media etc.)
  • quali sono i social network che attirano più traffico (ad esempio Facebook o Linkedin)
  • se il traffico sul tuo sito arriva da contenuti organici o a pagamento (ad esempio Google Ads oppure visite dirette al blog)
  • quante e quali pagine del tuo sito sono le più visitate (pagina contatti, pagina blog, homepage etc.) 

A partire da questi dati potrai trarre molte informazioni utili su chi è il tuo pubblico e cosa gli interessa davvero, per pianificare di conseguenza le tue future attività di marketing. 

Grazie a questa piccola guida dovresti essere in grado di creare senza problemi ed in pochissimo tempo i tuoi URL tracking di HubSpot: ma se dovessi avere problemi, non esitare a contattarmi qui. 

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart